La saga di Terramare

La saga di Terramare, di Ursula K. Le Guin, è una raccolta di sei volumi ambientati nel mondo incantato di Terramare (o Earthsea) fatto di arcipelaghi e acque sconfinate.
Sull’isola di Roke c’è una prestigiosa scuola di magia, dove gli apprendisti maghi si formano duramente. Lì, indirizzato dal Maestro Ogion, andrà Sparviere, il giovane pastore che sa parlare con gli animali e comandarli con misteriosi sortilegi. Il ragazzo non sa che diventerà il grande mago Ged, destinato a sconfiggere le forze oscure che minacciano il mondo. E non sa che la prima forza oscura da affrontare sarà proprio il frutto della propria ambizione e del proprio desiderio di potere.

Il primo libro, intitolato ‘Il Mago’, racconta gli inizi del cammino di Ged; il romanzo mi arrivò anni fa, per il mio compleanno (ricordo ancora da parte di chi 🙂) quando andavo alle elementari, e rimase lì per anni perché mi sembrava difficile da approcciare, o forse perché avevo bisogno di leggerlo in un altro momento. Era degli Oscar Junior Mondadori.
Poi, circa 5 anni fa, trovai in libreria la raccolta completa e la acquistai senza rendermi conto di avere già il primo libro. Il messaggio doveva arrivarmi forte, si vede.
‘Il mago’ è un bellissimo viaggio simbolico dentro se stessi per affrontare i propri demoni interiori, qualcosa da leggere a ogni età e che contiene una grande saggezza.

Il volume successivo è ‘Le tombe di Atuan’, in cui si introduce Tenar, protagonista qui e importante personaggio nei volumi successivi. Le Tombe di Atuan ha a che fare con la ricerca della luce in un mondo inghiottito dalle tenebre ed evidenzia come, con credenze e atteggiamenti, plasmiamo il mondo che ci circonda.

Con il terzo volume, ‘Il Signore dei Draghi’, si raggiunge l’apice della vicenda di Ged, che subirà un brusco cambiamento nei romanzi successivi (L’Isola del Drago e I venti di Terramare), dove diventerà determinante il ruolo di Tenar.

Il sesto libro, Le Leggende di Terramare, è una sorta di appendice con storie laterali che completano la costruzione del mondo di Earthsea.


NOTE SULL’AUTRICE

Fra e opere di Ursula Le Guin ho letto solo i libri della saga di Terramare, ma i grandi temi che ho scoperto essere cari all’autrice emergono già in questo ciclo di romanzi. Le Guin è stata una pioniera del Fantasy e della fantascienza, generi che ha usato per esplorare i temi dell’identità personale, delle strutture sociali, delle credenze, dell’abbattimento dei ruoli ‘di genere’. Date le premesse e i primi approcci ai suoi lavori, è un’autrice che non può non piacermi.

Ho scoperto, con rammarico, che è morta il 22 gennaio 2018; con rammarico perché non ricordo che tg o notiziari ne abbiano parlato, eppure ha vinto 6 premi Nebula, che sono il massimo riconoscimento per la letturatura fantastica, e nei suoi libri ha parlato con anticipo e forza di pacifismo, femminismo, dialogo e comprensione fra i popoli, ambientalismo e di tanti temi più che mai attuali.
Ma forse sono solo io un po’ distratta.

3 pensieri su “La saga di Terramare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...