Querqus e il gufo Rocco

Gli alberi del mondo formano una grande famiglia: di notte i loro spiriti escono dal legno, si stiracchiano e con sguardi silenziosi condividono curiosità ed emozioni raccolte fra le fronde. La loro sintonia vifica Querqus, il grande spirito del Bosco del Cerreto. Potente creatura misteriosa dotata di bastone magico, Querqus può assumere la consistenza delle nuvole o animare un vero corpo di rami e corteccia. 
Poi c’è Silvix, la dispettosa talpa-cinghiale, un essere puzzolente che si muove nel cuore della notte perché la luce del giorno ha il potere di trasformarla in pietra. Tra foglie e fronde si aggirano infine i folletti protettori: Primula, Cyclamem, Helleborus, Rubis, Glanoulae e i troll sotterranei, le cui teste affiorano solo di rado dal terreno. A tenere un occhio su Via della Roccia c’è Rocco il Gufo. Il suo sguardo domina l’intera vallata e le sue ali possenti ti aspettano al termine del percorso
.’

Dopo un arco magico, la strada del Bosco del Cerreto, in Val Camonica (BS) si apre con un libro di pietra sul quale è inciso questo testo, l’inizio della storia di Querqus e degli abitanti della foresta.

Li si incontra tutti lungo la strada, e forse sono proprio loro a dare la forza di arrivare fino in cima, perché la salita è lunga e un po’ ripida e bisogna avere le gambe forti, il cuore allenato e i sensi delle fantasia attivi. Allora si sentono le voci del bosco, i guardiani si mostrano ai viandanti più temerari, e le violette spuntano a indicare il sentiero dei druidi.

Perché, dopo il grande raduno degli abeti, una volta incontrato il Gufo Rocco, se ci si spinge ancora un po’ più in su, si arriva alla Preda De L’Altar, la grande pietra che accoglieva i rituali degli antichi sacerdoti dei Galli. Se si presta la giusta attenzione, li si vede ancora, con le loro tuniche bianche e i falcetti d’oro alla cintola. Sembrano solo una memoria lontana, ma invece è tutta magia.

3 pensieri su “Querqus e il gufo Rocco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...