Libera il futuro – 15 lezioni dal digitale per migliorare il nostro mondo

“Il mio lavoro è aiutare le persone, le aziende, le istituzioni a entrare in relazione con i loro destinatari nel modo meno invasivo, manipolatorio e opprimente possibile. Sono una pubblicitaria che cerca di rendere la pubblicità utile e piacevole, un apparente ossimoro favorito da Internet, dove spesso sono i clienti a cercare informazioni su un prodotto e non viceversa. Metà del mio lavoro è trovare soluzioni creative per comunicare, l0altra metà p insegnare ai miei clienti a farlo da soli, prendendo il meglio dalla società digitalizzata ed evitando le tante trappole che ci impediscono di vederla per quello che è.”

[…] In sintesi questo è il cuore del mio metodo: sognare fortissimo, sognare come pazzi, non porsi limiti e iniziare da lì, belli carichi, a progettare qualcosa di fattibile subito con i mezzi a disposizione. 

[…]Per migliorare le nostre vite dobbiamo partire da questi due strumenti: l’immaginario e la capacità di tradurlo in segni (parole, immagini, schizzi, giochi).

… Se si parte negativi, con obiettivi piccini, basandoci sui vincoli o su quello che sappiamo già come fare, si arriva solo dove siamo adesso. Non un brutto posto, ma un posto che potrebbe migliorare tantissimo

[…].È arrivato il momento di andare avanti e liberarci dall’impotenza appresa, dai sensi di colpa, dal tanto non cambia niente, non è colpa mia, che differenza vuoi che possa fare.”

Assomiglia molto al mio ritratto quello che scrive di sé Mafe De Baggis in ‘Libera il futuro, 15 lezioni dal digitale per migliorare il nostro mondo’ . 🙂 

A metà fra un saggio di attualità e un vademecum, Libera il futuro è una lettura piacevolissima e ricca di ispirazioni, spunti di riflessione e idee pratiche per fare tesoro delle grandi lezioni che gli ambienti digitali ci mettono a disposizione e trasformarle in strumenti per affrontare in modo nuovo, creativo, consapevole, avventuroso e sperimentale la nostra vita quotidiana. 

Quella professionale o quella privata? 

Entrambe, vorrei dire, perché c’è un continuum, un’armonizzazione di questi due aspetti, e alla fine ‘è tutta vita’ di cui possiamo scegliere di essere autori e parte attiva invece di spettatori assopiti.

Dove sono i limiti della nostra educazione, della nostra visione del mondo, del nostro modo di intendere la rete e le sue potenzialità, di cogliere le possibilità che gli strumenti e le situazioni ci offrono per fare qualcosa di significativo?

Un libro accompagna a destrutturare e ricostruire il pensiero in modo fluido, a partire dal ‘digital mindset’ e andando oltre lo stereotipo e il pregiudizio relativi alla rete, alle community, al relazionarsi online, a Internet stessa, ai processi creativi. Lo fa passando per 15 punti:

  1. Non dare mai niente per scontato
  2. Non esiste un solo modo
  3. La franerei di oggi è la rendita di domani
  4. Non credere a tutto ciò in cui credi
  5. Attenzione sì, paranoia no
  6. Non giudicare
  7. Trova la tua forma
  8. Muovi il corpo per muovere a mente
  9. Progetta l’improvvisazione 
  10. Il tempo si nasconde benissimo, ma se vuoi lo trovi lo stesso
  11. Immedesimati in te stesso
  12. Crea il tuo mondo e poi abitalo
  13. Ci vuole tanta pazienza
  14. Non aspettare di essere pronto
  15. Abbiamo rotto internet e possiamo aggiustarla

Trovo sempre meravigliosa la lucidità, la profondità eppure la leggerezza con cui Mafe De Baggis affronta i temi. Non c’è pagina in cui non mi rispecchi, tanto di essere arrivata alla fine del libro piena di appunti e pensando ‘Potrei averlo scritto io’.

Gli esercizi proposti somigliano tanto a certi esercizi che faccio per me stessa oppure che faccio fare durante i miei progetti di lavoro. È stato bello, bellissimo, trovare un pensiero così affine, la sensazione di parlare con un’amica.
E forse, dato che ci sto lavorando, chissà che prossimamente qualcosa del genere non succeda.

È stata anche une bella dose di fiducia, come se l’Universo mi stesse dicendo: ehi, che dubbi hai? Guarda che va bene così, vai avanti e non guardare a quello che è stato fatto prima, apriti, inventa e libera il tuo di futuro, a partire dal presente.

Vi faccio sapere come procede. 🙂

Un pensiero su “Libera il futuro – 15 lezioni dal digitale per migliorare il nostro mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...