Pepe – re delle spezie

C’erano una volta le rotte delle spezie.

👑 Re delle spezie era il pepe la cui preziosità lo rese, nei secoli, pari a una moneta e un vero stusus symbol: si trovava solo sulla tavola dei ricchi ed era un dono prestigioso per principi, ambasciatori e consoli; indennità di carica per gli ufficiali delle corporazioni artigiane; parte del bottino di guerra dei soldati vittoriosi.

⛵️A lungo il commercio del pepe fu appannaggio degli arabi; quando però cadde l’impero bizantino, le repubbliche marinare si assicurarono il monopolio del commercio delle spezie e a trarne i maggiori profitti furono soprattutto Venezia e Genova.

💪Mentre in India, nel Malabar, il pepe veniva bruciato nei sacrifici agli dèi, in una miscela aromatica che evocava il mondo celeste, in Occidente divenne simbolo di virilità e potere ma anche di umiliazione e vassallaggio. Tutto dipendeva dal fatto che il pepe fosse posseduto o ceduto.

♠️L’accezione ‘negativa’ iniziò a formarsi a partire dal 408 quando Alarico, re dei Goti, entrò a Roma e si fece consegnare oro, argento e una ton. di pepe; più avanti Attila farà lo stesso.

🕎Memori forse di questi episodi, nel Medioevo i signori lo richiesero ai vassalli in segno di sottomissione. Il pepe divenne parte quasi obbligata della dote e si arrivò anche a pagare tangenti in pepe per ingraziarsi i magistrati. In Francia si introdusse addirittura la cosiddetta ‘imposta di Natale’: obbligava gli Ebrei a versare agli arcivescovi del pepe per poter tenere aperte scuole di dottrina e cimiteri.

Insomma: una situazione piuttosto pepata. 🙂

🔥Il pepe oggi è sulle nostre tavole comunemente in ‘colori’ che dipendono dai tempi di raccolta e dalle modalità di conservazione. Una leggenda medievale sosteneva che il pepe fosse nero perché i coltivatori erano costretti a scacciare con il fuoco i numerosissimi serpenti velenosi che infestavano le colture di pepe. Così facendo bruciacchiavano le bacche.

⭐️Vi piace il pepe? Lo preferite nero, bianco, verde o rosso?

Ditemelo con un cuoricino corrispondente 🖤🤍❤️💚

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...