Pepe – tre ricette per apprezzarne gli aromi

Delle curiosità sul pepe vi ho raccontato pochi giorni fa, ora bisogna passare all’azione! Ecco quindi 3 idee con il pepe… e una curiosità aggiuntiva sulle spezie (non resisto 🙂 )

Se vi piace il pepe e cercate nuove idee per usarlo, ecco tre idee facili, facili:

1️⃣ Biscottini salati cacio e pepe: preparate una frolla salata e aggiungete 100g di pecorino romano grattugiato e un cucchiaino di pepe macinato. Impastate, lasciate riposare 30’ circa, poi stendete la pasta all’altezza di circa mezzo centimetro e tagliatela nella forma che vi piace. Infornate a 180°C per 20′ circa. Li consigli come aperitivo o antipasto accompagnati da sottoli, sottaceti o qualche fettina di salame

2️⃣ Insalata di finocchi: affettate sottili i finocchi e conditeli con sale, olio d’oliva e #pepeNero. Due variazioni sul tema: aggiungete dei chicchi di melagrana (in un post precedente trovate un trucco per sgranarla senza imbrattare la cucina), oppure delle fettine di arancia pelate al vivo e tagliate poi in 3 o 4 parti ciascuna.

3️⃣ Ricotta gustosa: condite la ricotta fresca con sale, olio e una generosa grattugiata di pepe. Amalgamate bene e gustatela così oppure su del pane tostato. Per un effetto più cremoso, prima di condirla passate la ricotta in un colino a maglia stretta: la cremosità sarà raddoppiata! Sapete che è la stessa tecnica che si usa per lavorare la ricotta che riempie i cannoli siciliani?

Curiosità! Come vi raccontavo nel post precedente, un tempo ‘spezie’, o meglio ‘specie’, era il nome generico dato alle merci. Poiché le ‘specie’ che venivano dall’oriente valevano tantissimo ed erano usate come denaro, un giorno il vescovo Gregorio di Tours indicò come ‘specie’ sia le giacenze di magazzino sia il denaro ricavato dalla vendita. Qualcuno disse che le ‘specie’ più speciali erano le droghe venute dall’oriente; erano le ‘specie’ per antonomasia, nei commerci. Fu allora che Macrobio, un filologo del tempo, usò per la prima volta ‘spezie’ con l’accezione moderna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...